carbonara con zucchine ingredienti e preparazione

Carbonara con zucchine: ingredienti e preparazione

Origini della carbonara

La ricetta della pasta alla carbonara fa la sua prima comparsa sulle tavole romane a partire dall’anno 1944. Ed è proprio la data a dare un informazione importante per individuare le origini di questo piatto. Si narra che nel periodo della Seconda guerra mondiale, al confine tra le regioni del Molise, Lazio e Campania, i coscritti ebbero la fortuna di degustare questo piatto che all’epoca era noto come “Cacio e uova“. Con lo sviluppo del tempo, i cuochi cominciarono ad usare gli ingredienti del posto e si decise di optare per il guanciale anziché la pancetta. Simbolo per eccellenza dalla cucina romana. I romani decisero cosi di fare proprio questa gustosa ricetta, tale che nessuno oggi oserebbe diffidarne l’origine.

Perché si chiama cosi?

Si narra che questo piatto venne chiamato cosi in onore dei boscaioli che si recavano sugli Appennini per fare tagliare la legna da cui ricavarne il carbone. Infatti la famosa spolverata di pepe nero che viene effettuata alla fine della preparazione di questo piatto, pare rievochi alla mente la polvere di carbone riversatosi sul piatto durante la preparazione da parte dei lavoratori.Altre leggende raccontano che questa ricetta deve il suo nome ad una nobildonna del 800, originaria del Polesine, che durante gli incontri della carboneria offriva ai suoi commensali un ricco piatto di pasta.

La tradizione della ricetta

Pare che la pasta alla carbonara non sia un piatto al 100% italiano, ma basta pensare agli ingredienti presenti in questa ricetta e il mito può essere definitivamente sfatato! Trattasi di prodotti primari completamente Made in Italy. Innanzitutto è doveroso sottolineare che il vero piatto di carbonara si realizza con il guanciale, sezionato in listarelle e fatto soffriggere in padella fino a quando diventa croccante, in seguito bisogna aggiungervi un uovo intero, il pecorino DOP romano, tuorli d’uovo, pepe e sale.

La tradizione vuole che tutti questi ingredienti devono essere abbinati ad una pasta rigorosamente lunga, quali bavette, linguine, vermicelli e bucatini, ma meglio ancora se si sceglie di optare per gli spaghetti. Importantissimi sono i trucchi per la realizzazione di questo piatto affinché non si effettuino errori irreparabili. Non aggiungete l’uovo alla pasta fino a quando sarà sul fuoco altrimenti otterrete il famoso effetto frittata, l’eccesso di calore fa si che cuoca eccessivamente e si addensa rovinando il tutto. Ultimo trucco riguarda il pepe, è consigliabile macinarlo direttamente sulla pasta, darà un tocco di freschezza in più alla carbonara.

Carbonara con zucchine, una variante gustosa

Quando si fa tappa nella città di Roma non si può pensare di non degustare un ottimo piatto di carbonara realizzato secondo la tradizione culinaria italiana. Un mix di ingredienti quali: formaggio, uova e guanciale e una gustosa pasta lunga, non faranno che deliziare il vostro palato. Ma molte sono le modalità per renderla leggermente o completamente diversa. Di fatti la classica carbonara presenta diverse varianti e tra queste proponiamo la versione realizzata con le zucchine. Il procedimento è identico al piatto tradizionale. In questo caso è consigliabile non utilizzare una pasta lunga bensì un formato speciale, quale potrebbero essere le farfalle. Ottimo piatto per chi vuole realizzare un primo particolare e gustoso.

Gli ingredienti per 4 persone

La ricetta in questione ci permette di ottenere una dose per quattro persone, quindi in base al numero di commensali vi converrà regolarvi con gli ingredienti. Il costo per la realizzazione è molto basso, cosi come la difficoltà. Sarà necessario un tempo massimo di 25 minuti, di cui 10 per la preparazione e 15 per la cottura (ovviamente a seconda della tipologia ddel formato di pasta).
Gli ingredienti per la carbonara con zucchine sono:

  • 400/500 grammi di pasta, preferibilmente farfalle o penne rigate;
  • 100 grammi di guanciale;
  • 300 grammi di zucchine;
  • 507100 grammi di pecorino romano DOP;
  • 2 uova;
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • uno spicchio di aglio;
  • pepe nero q.b;
  • sale q.b;
  • per guarnire il piatto sarà opportuno usare una bella spolverata di pecorino in scaglie.

Preparazione del piatto

Prima di tutto sarà utile lavare accuratamente e spuntare successivamente le zucchine, potrete decidere di tagliarle a listarelle oppure in tanti piccoli cubetti, ovviamente a seconda della pasta che decide di utilizzare. Lo stesso procedimento verrà effettuato con i 100 grammi di guanciale. Una volta terminato il tutto, munitevi di una padella irrorate con olio evo e un aglio schiacciato, fate soffriggere il tutto e versatevi il guanciale, attenzione a farlo dorare per bene, unite in seguito le zucchine e lasciate rosolare per circa 10 minuti. Nel mentre, riempite un tegame di acqua, salate e portate a bollore.

All’interno di una ciotola versate i tuorli d’uovo e il formaggio e cominciate a mescolare mediante l’aiuto di un’apposita frusta. Per ottenere un composto dalla consistenza cremosa è consigliabile unire l’acqua di cottura. Quando l’acqua della pentola bolle, calate la pasta e lasciatela cuocere per il tempo riportato sulla confezione. Una volta giunta a cottura, scolatela e versatela direttamente in padella, dove saranno presenti le zucchine e il guanciale precedentemente salate e pepate. Spegnete il fuoco e unite il pecorino e i tuorli, amalgamate per bene il modo tale che il composto si leghi alla pasta. Impiattate e servite la pasta ancora calda e guarnite con delle scaglie di pecorino.

Consigli per la carbonara con zucchine

Questo piatto con pancetta è zucchine rappresenta una variante che però può essere realizzata con tanti altri ortaggi a seconda dei vostri gusti. Ideale da realizzare sopratutto nei periodi primaverili ed estivi quando sopratutto questa tipologia di ortaggio è facilmente reperibile sul mercato ortofrutticolo e quindi risulta essere molto più saporita e gustosa.
Il connubio tra questi ingredienti rende il piatto ancora più appetitoso al palato, di fatti può essere servito anche come un unico piatto, grazie alla sua completezza.

Un altro elemento fondamentale per questo piatto è rappresentato dalla velocità e la semplicità con cui si ottiene, di fatti ottimo da mettere in tavola se vi si presentano all’improvviso degli ospiti inaspettati, basterà solo aguzzare un pò la fantasia per scegliere cosa mettere nella realizzazione del piatto finito. Ovviamente se volete renderla più gustosa sarà opportuno usare il guanciale, o la pancetta a seconda dei vostri gusti e dei vostri invitati, in caso contrario, potrete optare per la versione vegetariana e quindi scegliere di utilizzare soltanto le zucchine saltate in padella e successivamente condite con il resto degli ingredienti.

Lascia un commento