piano cottura elettrico migliore

Miglior piano cottura elettrico: Guida all’acquisto con foto e prezzi

Partiamo dal principio, cos’è un piano cottura? Non è altro quello che noi chiamiamo più comunemente fornello. In parole povere si tratta di un apposito ripiano installato nella cucina e con lo scopo di riscaldare le pietanze con i fuochi. Esistono davvero molte tipologie di piani cottura, difatti esiste il piano cottura a gas, a induzione, e quello elettrico, ma noi in questo articolo ci concentreremo solo sul piano di cottura elettrico.

Bestseller No. 2
Piano di cottura elettrico 59cm (autosufficiente, 6,6kW, 15 gradini, 4 zone, senza cornice, doppia...
  • COMANDO TATTILE: Con la intuitiva TouchSelect-comando sensoriale potrà usare l'apparecchio svelto e facilmente con diverse intensità e per tutti i programmi.
Bestseller No. 3
Vetroceramica Piano Cottura Elettrico - Incasso - 4 fuochi - Larghezza 60 cm - Nero
  • Design: un piano di cottura di design all’avanguardia che fornisce quattro padelle è in ceramica e rifinito con un elegante vetro nero. Il dispositivo elettronico offre le ultime tecnologie alla...
OffertaBestseller No. 4
GIONIEN Bruciatore per Piano Cottura Elettrico 60 cm in vetroceramica, Piano Cottura in Vetro Nero...
  • [Grandi funzioni di sicurezza] - Questo piano di cottura è dotato di alcune fantastiche funzioni di sicurezza come un blocco bambini, un indicatore di calore residuo (che mostra se è ancora caldo) e...
Bestseller No. 5
Piano Cottura Vetroceramica, Piano Cottura Induzione 4 Fuochi Incasso Piano Cottura Elettrico con...
  • 【Touch Controls】 Pannello di controllo facile da usare. Puoi controllare il piano cottura con un semplice tocco di un dito. Seleziona facilmente la zona di cottura e il livello di potenza. Con un...

Come scegliere un piano cottura elettrico

La prima caratteristica principale di un piano cottura sono i fuochi. Generalmente i fuochi di un fornello possono andare da due fino a sei, inoltre possono essere posti in posizione abbastanza ravvicinata, tutto dipende dalla tipologia di fornello scelto. Le dimensioni di un piano cottura vanno a pari passo con il numero di fuochi. Infatti quando si parla di dimensioni, si parla di larghezza, essa può andare da un minimo di 30 cm fino ad arrivare ad un massimo di 60 cm, e naturalmente il numero di fuochi cambia in base alla larghezza.

La potenza di un piano cottura elettrico è un’altra caratteristica da tenere in mente, mentre il valore che indica la potenza termica si esprime in W o kW. Le caratteristiche strutturali, ossia le dimensioni, riguardano il numero dei fuochi, e i tipi di comandi, quest’ultimi sono elementi importanti per la scelta del proprio fornello. Esistono due tipi di modelli, quelli a incasso, e quelli rialzati. Quelli rialzati sono meno utilizzati, e risulterebbero anche più costosi rispetto a quelli a incasso, si utilizzano generalmente quando si vuole ricreare uno stile più specifico.

Quelli ad incasso invece vengono utilizzati nelle cucine componibili più tradizionali, vengono installati direttamente sul piano così che le superfici possano coincidere perfettamente. I materiali con cui viene realizzato un piano cottura elettrico sono tendenzialmente di acciaio inossidabile o smaltato. Questi materiali sono stati scelti proprio per la loro resistenza all’usura e al deterioramento, ed inoltre devono essere semplici da pulire. Esistono in commercio tanti tipi fornelli, e ognuno con caratteristiche diverse, in questo articolo vi illustrerò i migliori piani di cottura presenti sul mercato, vediamoli!

Miglior piano cottura elettrico – 5 modelli a confronto

  • Piano cottura elettrico Candy CLE64X

Piano cottura Candy CLE64X

Il numero totale di fornelli di questo piano cottura elettrico sono quattro, ed è realizzato in acciaio inossidabile. Candy CLE64X, è perfetto per chi cerca un piano cottura da poter utilizzare anche in mancanza dell’allaccio alla rete del gas metano. Difatti questo piano cottura dispone di una soluzione economica per un’installazione semplice e senza vari problemi, inoltre offre la stessa praticità di montaggio di un piano cottura a induzione.

A differenza di un piano cottura a gas, questo fornello può migliorare le cucine di piccole dimensioni situate in appartamenti o bilocali di fidanzati o coinquilini. La larghezza è di 60 cm, ha quattro zone di cottura a piastra elettrica e fornisce tutto lo spazio necessario per utensili, come pentole o padelle di varie dimensioni. Le diverse dimensioni delle piastrelle sono perfette per tutte le stoviglie che si possiede, in modo da cucinare più velocemente e il più flessibile. É facile da pulire ed è dotato di controlli laterali che hanno lo scopo di ottimizzare lo spazio cottura. Infine il coperchio di vetro lo protegge dalla polvere quando non è in uso, ed anche dagli schizzi di cottura, in modo da non sporcare muri e pareti.

  • Piano cottura elettrico De Longhi

Le dimensioni del fornello sono 66 x 59 x 13.5, con un peso di 11.38 kg. É un piano cottura elettrico a incasso con quattro fuochi, è realizzato in acciaio inossidabile, e dispone di due piastre elettriche. Esteticamente è gradevole alla vista e piace sopratutto per la presenza di comandi touch che si traduce nella totale mancanza di superfici di rilievo. Il design è davvero accattivante, è semplice ma di grande effetto.

Lo spazio è ben distribuito in modo da rendere più facile la preparazione di più pietanze in contemporanea con padelle ingombranti. Infine è dotato di sistemi di sicurezza che permettano di tenere sotto controllo il procedere della cottura e l’eventuale nascita di problemi. Difatti è progettato con un segnale che avvisa quando c’è qualche problema, ossia una situazione di pericolo. Ciò avviene quando il piano cottura riscontra un eccessivo surriscaldamento, in alternativa è possibile impostare il blocco manualmente.

Offerta
FFI 46 ER
  • Pianale 60 cm monostampo in acciaio inox - 4 piastre elettriche rapide con limitatore di temperatura (2 ø 145 mm 1500W + 2 ø 18 cm 2000W) - Serigrafa laser
  • Indesit TI 60 X

Le dimensioni del piano cottura sono 51 x 58 x 4 cm, con un peso di 9.5 kg, ed un voltaggio di 230 Volt. É realizzato con acciaio inossidabile Indesit, questo modello dispone di due piastre elettriche, una piastra è da 2kW, e l’altra piastra è da 1,5 kW. Le manopole per il comando delle piastre sono localizzate frontalmente per conferire una maggior comodità nel cucinare. É facile da installare, si riscalda molto rapidamente, inoltre è molto semplice da pulire, sopratutto nelle fessure e si adatta perfettamente a qualsiasi spazio.

  • Ignis AKS 380/IX

Le dimensioni di questo piano cottura elettrico sono 58 x 51 x 4 cm, con un peso di 9.5 kg. É un fornello molto solido, con materiali di alta qualità. Il montaggio è estremamente semplice e la confezione contiene tutto il necessario a eccezione del cavo per l’alimentazione, ma nel manuale delle istruzioni è specificato il tipo di cavo necessario quindi non si può sicuramente sbagliare. Il numero dei fuochi sono in totale quattro piastre elettriche, ed i comandi sono localizzati lateralmente. Infine le manopole si presentano di un colore nero. É adatto a qualsiasi tipo di cucina, inoltre rende esse molto moderne, e si arreda perfettamente.

  • Beko piano cottura elettrico in acciaio inox

Beko ha una dimensione di 50 x 50 x 20 cm. É un piano cottura molto spazioso, ed ha quattro zone di cottura di diversa grandezza. É realizzato in acciaio inossidabile, è difatti un materiale solido e resistente al colore, grazie proprio alla presenza delle piastrelle lisce in vetroceramica che offrono uno stile molto moderno ma pur sempre tradizionale, è ideale per arredare qualsiasi tipo di cucina si disponga. La sua conformazione e le sue linee naturali permettano di facilitare il processo di pulizia, questo perché grazie alle sue forme, lo sporco non può inserirsi negli angoli.

Le quattro piastrelle di cui dispone offrono tutta la potenza necessaria per cuocere qualsiasi tipo di alimento si desideri, dalle quantità più piccole, a quelle più grandi. L’elettricità permette di avere un calore più uniforme sotto la superficie di tutta la padella, facendo ciò la cottura risulterà più omogenea e precisa. I livelli di potenza sono sei, consentono infatti di regolare la temperatura con più precisione, evitando il fastidioso problema di ritrovarsi con portate troppo cotte da una parte e basta, o di bruciare la pietanza esternamente. Infine il piano comando è situato sul lato destro proprio per conferire un’accensione delle piastre più semplice ed intuitivo. Inoltre è formato da manopole di colore nero con una forma ergonomica, che risaltano il colore dell’acciaio.

Conclusioni

Un fattore importante per la scelta del nostro piano di cottura è il consumo. Anche se i piani cottura sono considerati degli elettrodomestici di grandi dimensioni, non è presente l’obbligo di fornire indicazioni sulla classe di efficienza e funzionamento energetico, o comunque sia sui consumi medi manuali annuali. Ad ogni modo, nelle schede tecniche è indicata la massima potenza raggiungibile, ossia la quantità massima di corrente che il piano cottura può consumare nell’evenienza in cui si accendano tutti i fuochi in contemporanea alla massima temperatura.

Tra i dati che determinano il valore del wattaggio c’è anche il numero dei fuochi, ma anche dei modelli con resistenza elettrica con le piastre radianti, ed i piani cottura elettrici con lampade alogene. Infine per scegliere il miglior piano cottura che fa per voi, dovremo considerare le caratteristiche strutturali, i consumi, ed il funzionamento dei diversi modelli presenti. Difatti la valutazione di questi elementi, uniti ai vostri gusti personali, contribuiranno a fare la scelta giusta del vostro piano cottura elettrico.

Lascia un commento