petto di pollo al latte ingredienti e preparazione

Petto di pollo al latte: ingredienti necessari, preparazione e 6 consigli utili

Il petto di pollo al latte è da sempre un secondo piatto molto gettonato sia da grandi che da piccini. Il suo sapore è tipicamente vellutato e gustoso, tanto da appassionare anche i meno amanti dello stare a tavola. La sua ricetta è semplice e veloce, basata su ingredienti facili da lavorare e procedure di preparazione alla portata di tutti. Il petto di pollo nel momento in cui trova cottura all’interno del latte, diventa immancabilmente tenero e facilmente digeribile. Quest’ultimo aspetto è il motivo per cui la pietanza il pollo a latte può essere servito sia a pranzo che a cena. A questo punto non rimane che procedere a curiosare in quella che è la vera e propria ricetta… Cominciamo!

Petto di pollo al latte, come si prepara?

Difficoltà: Bassa
Costo per l’acquisto degli ingredienti: Basso
Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 12 minuti

Materialo utili: 1 padella (preferibilmente antiaderente), 1 batticarne
Tempo di conservazione della pietanza: il petto di pollo al latte può essere conservato in frigorifero per massimo un giorno, stando ben attenti di riporlo in un contenitore ermetico.
In caso di congelatura è bene consumarlo entro un mese al fine di far rimanere invariati i nutrienti e soprattutto il sapore.

Ingredienti per 2 persone

  • 300 gr di petto di pollo
  • 200 ml di latte intero
  • 30 gr di farina 00
  • 20 gr di burro
  • Sale & Pepe q.b.

Procedura di preparazione

Cominciamo a mettere sul fuoco la padella nel cui interno adageremo il burro. Non appena quest’ultimo comincerà a “sfriggere” aggiungeremo le fettine di pollo precedentemente tagliate a listellini e passate nella farina 00. Il consiglio è di non usare fette più alte di 2 centimetri, aiutandovi magari con un batticarne ed un tagliere. Con lo spessore da carpaccio sarete sicuri ad esempio di creare un piatto a misura di bambino.

La fase del taglio della carne in piccole parti può avvenire durante la rosolatura del burro in padella, in modo da ottimizzare i tempi. Per quanto riguarda il sale potete decidere se aggiungerlo alla fine o se mantecarlo direttamente insieme alla farina di impanatura. Occhio a non esagerare, siate parsimoniosi consapevoli del fatto che a fine cottura potrete perfezionare l’intero piatto come più vi aggrada.

La rosolatura della carne in padella deve avvenire per circa 12 minuti stando ben attenti che la cottura sia uniforme su tutti i lati delle fettine, onde evitare gocciolamenti non graditi di sangue. Quando la carne avrà raggiunto la rosolatura desiderata possiamo procedere ad aggiungere il latte in padella, stando attenti ad effettuare questa operazione a fiamma bassa. Temperature e fiamme troppo alte comprometterebbero la cremosità che il latte deve conferire al piatto.

A questo punto possiamo decidere di aromatizzare il tutto con una spolverata di pepe o di omettere questo ingrediente, magari nel caso in cui il piatto vada ad un pubblico di bambini. In ogni caso la cottura dovrà procedere a fuoco lento fino a che il latte non si sarà dimezzato della sua liquidità dando spazio ad una crema densa e gustosa. Se siete soliti preparare leccornie similari e sapete quanto vengono gradite nella vostra tavola, potete anche scegliere di raddoppiare la dose di burro e latte per ottenere ancora più crema.

Come servire il petto di pollo al latte

Potete scegliere di inpiattare e decorare il pollo grazie all’aggiunta di spezie di ogni tipo come il curry, la paprica, la curcuma o guarnire il piatto con salvia, rosmarino o timo.
Tra i contorni più gettonati invece troviamo i legumi, primi tra tutti i piselli ed i funghi, rigirati in padella o conditi con del burro. Altra variante invece potrebbe essere quella di purea di patate e formaggio in modo da rendere il piatto uniforme e enormemente cremoso. Ottimo per esempio per i bambini in fase di cambio dei dentini o per è pigro nella masticazione. Nel caso in cui vogliate invece non appesantire troppo il piatto, possiamo suggerirvi una soluzione interamente made in italy. Una combo vincente data da pomodori cigliegini ed un filo a crudo di olio extra-vergine di oliva.

6 consigli extra

1- Se desiderate decorare e donare al piatto un gusto particolare possiamo consigliarti di aggiungere alla pietanza una spolverata di prezzemolo tritato finemente.
Come alternativa invece abbiamo l’amatissimo pepe verde in grani, dal sapore deciso e frizantino.

2- Per ottenere invece un gusto più strong e stupire i tuoi invitati possiamo suggerirti invece di aggiungere in padella un cucchiaio (da minestra) di rum.
Oppure potete optare per un finto sfritto di cipolla in fase di scioglimento del burro.
Non appena il burro si sarà sciolto, basterà aggiungete in padella un battuto di cipolla, lasciandola soffriggere e sciogliersi tanto da diventare un tutt’uno con il burro.
Il risultato sarà una deliziosa purea cremosa.

3- Se gradite ottenere un risultato più croccante, è possibile optare per una farina di impanatura non troppo fine, come magari una di mais.
In alternativa, anche una bella spolverata di pan-grattato.

 4- In caso di presenza di celiaci tra i commensali, è possibile sostituire la farina con la fecola di patate.
Che potrete aggiungere direttamente sulle fette o sciogliendola nel latte di cottura.
Vi assicuriamo che il gusto risulterà gradevole anche per chi non è intollerante al glutine.
Un modo veloce e pratico per accontentare chiunque si sieda a tavola.

5- Se volete una crema meno grassa, potete optare per tipologie di latte differenti rispetto a quello classico.
Come per esempio quello di soia, stando attenti ovviamente a non scegliere tipologie troppo zuccherine.

6- Se desiderate avere un risultato leggermente alcolico, potrete scegliere di sfumare la carne con del vino bianco, da addolcire successivamente grazie alla presenza del latte.

Ecco quindi che vi abbiamo parlato di una ricetta adatta a tutte le tasche e soprattutto adatta anche ai meno avvezzi dei fornelli. Un modo semplice e gusto per prendere per la gola parenti ed amici. Non dimentichiamoci inoltre che gli ingredienti sono facilmente reperibili. Il piatto quindi risulta facilmente realizzabile in tutti i sensi. A questo punto non rimane che riprendere in mano questo guida e… Cominciare a sperimentare!

Lascia un commento