zucchine croccanti al forno

Zucchine croccanti al forno: ingredienti e preparazione

La zucchina è uno degli ortaggi, presente sulle tavole degli italiani, più utilizzato, rendendosi vero protagonista dei piatti più gustosi e genuini. Servito in svariate modalità, consumandolo interamente senza scarti (se non la buccia), la zucchina è una pianta annuale che ha bisogno di crescere in un clima mite, in ambienti soleggiati e miti. Le varietà di zucchine più diffuse sono certamente quelle lunghe, con forma cilindrica, ma esistono molte altre tipologie, ognuna adatta a diversi tipi di usi e consumi in ambito culinario. Nonostante la zucchina sia tipicamente primaverile, al giorno d’oggi abbiamo la possibilità di trovarla in qualsiasi momento dell’anno nei nostri supermercati, permettendoci di usarla per aggiungere gusto e creatività ai nostri piatti, sia crude, che cotte.

Prima di scoprire una delle più gustose ricette che prevedano l’utilizzo della zucchina, c’è da specificare le sue svariate proprietà salutari: infatti, contenendo circa il 95% di acqua, ha proprietà diuretiche e disintossicanti, e si rende un valido alleato nelle diete ipocaloriche, grazie al suo basso contenuto di grassi e calorie. Le zucchine croccanti al forno sono un pasto semplice da preparare, ma il risultato sarà veramente sorprendente, l’impanatura che le contraddistingue è leggera rispetto alla preparazione fritta, e sono estremamente croccanti e piacevoli. Siete pronti a prepararle?

Difficoltà: Bassa
Costo per l’acquisto degli ingredienti: Basso
Tempo di preparazione: 15/20 min
Tempo di cottura: 25 min

Ingredienti e strumenti per le zucchine croccanti al forno

Vediamo ora di quali ingredienti necessita questa ricetta e di quali strumenti da cucina avremo bisogno per la preparazione.

Ingredienti

  • 3 zucchine di medie dimensioni;
  • 2 albumi;
  • 80 grammi di pangrattato (fine);
  • 2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato;
  • Farina 00 q.b.
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva;
  • sale fine q.b.

Strumenti

  • un forno meglio se ventilato;
  • una teglia;
  • carta forno;
  • due piatti fondi;
  • una ciotola;
  • un cucchiaio;
  • un coltello affilato;
  • una frusta per sbattere gli albumi.

Preparazione delle zucchine croccanti al forno

1 – Prima di tutto, bisogna tagliare le zucchine in pezzi grossolani, tenendo la buccia, lavarle sotto l’acqua corrente, per eliminare ulteriori residui di sporco o di batteri. Una volta sciacquate, asciugatele con della semplice carta da cucina.

2 – Con l’ausilio di un coltello molto affilato, per facilitare l’operazione, apprestatevi a tagliare i pezzi di zucchina fino a ottenere dei veri e propri bastoncini. A questo punto, potrete eliminare la parte di polpa interna, spesso ricca di semi e di mucillagine, ritagliando ulteriormente la zucchina per poter raggiungere la forma a bastoncino desiderata.

3 – Nel frattempo di queste ultime due operazioni, cominciate ad accendere il forno, in modalità ventilata, a circa 200 gradi. Ogni forno è diverso: per questa motivazione, se sapete che il vostro forno scalda di più o meno rispetto alle temperature standard, regolatevi di conseguenza alla temperatura adatta.

4 – Prendete una ciotola, abbastanza grande da poter sbattere i due albumi d’uovo, con un po’ di sale e pepe. Preparate, poi, due piatti fondi capienti: nel primo, dovrete mettere la farina, mentre, nell’altro, dovrete mettere il pangrattato mescolato insieme al parmigiano reggiano grattugiato.

5 – Prendete una teglia, abbastanza capiente per tutti i bastoncini di zucchina che avete fatto, e foderatela con della carta forno. Un consiglio, per rendere ottimale la cottura, sarà quella di bagnarla e strizzarla con l’aiuto di olio extravergine di oliva, prima di metterci sopra i bastoncini di zucchina. Preparatela, e lasciatela vicino a voi per quando occorrerà.

6 – Passiamo, ora, all’infarinatura dei bastoncini di zucchina: setacciate prima la farina con un colino, dopodiché potrete cominciare a prendere i bastoncini di zucchina, pochi alla volta, e immergerli nella farina fino a ricoprirli interamente.

7 – Una volta infarinati i bastoncini di zucchina, fate la stessa operazione immergendoli, però, nella ciotola con la preparazione di albumi, sale e pepe, fino a ricoprirli interamente.

8 – Ultimo passaggio, prima di appoggiarli sulla teglia, sarà quello di immergere i bastoncini di zucchina direttamente nell’ultimo piatto, ossia quello contenente il pangrattato mescolato al parmigiano.

Preparazione all’infornatura

9 – Prima di posarli sopra la teglia, scuoteteli un po’: eviterà l’accumulo di grumi!

10 – Disponete le zucchine sopra la vostra teglia, previo l’inserimento della carta forno bagnata di olio, e disponeteli in modo tale che non si sovrappongano l’un l’altro. In caso non bastasse una teglia, è consigliato prepararne un’altra per un’eventuale altra infornata.

11 – Per un tocco di gusto ulteriore al piatto, spargete, prima di metterle nel forno, un po’ di olio sopra i bastoncini: donerà una croccantezza unica, riconoscibile subito al palato! Una tirerà l’altra, il risultato è garantito.

12 – Infornate la vostra teglia, una volta raggiunta la temperatura desiderata del forno, e lasciatele cuocere per poco meno di una mezz’ora. Controllate, di tanto in tanto, l’avanzamento dello stato di cottura.

Il risultato, a fine cottura, sarà spettacolare! Vi accorgerete che sono arrivate al punto di cottura ottimale nel momento in cui le vedrete sfrigolare, dorate, e piacevolmente croccanti.

Conclusioni

Le zucchine croccanti al forno sono un piatto che saprà conquistare anche i palati più raffinati e difficili, proprio come quelli dei nostri bambini: noi vi abbiamo elencato le modalità per farle a forma di bastoncino, ma voi potrete sfoggiare la vostra fantasia proponendo forme e misure sempre diverse, a seconda dell’occorrenza! Potrete utilizzare, per esempio, anche le formine simpatiche dei biscotti per creare forme più accattivanti da far mangiare ai vostri bambini.

In ogni caso, la zucchina croccante al forno è consigliabile consumarla calda, appena sfornata, ma può essere anche un divertente aperitivo, servito semi tiepido, in sostituzione delle più caloriche patatine fritte. Mangiate come contorno di un secondo, o come portata principale (antipasto, per esempio) sapranno portare gusto e creatività, con la semplicità che le contraddistingue. Sperando di avervi conquistati con questa sfiziosa ricetta, facendovi venire l’acquolina in bocca, non ci resta altro che augurarvi: buon appetito!

Lascia un commento