zucchine ripiene

Zucchine ripiene: ingredienti e preparazione

Alle volte sapere cosa cucinare diventa una vera e propria impresa, magari non se ne ha voglia o semplicemente non vengono in mente idee originali e gustose da mettere in pratica. Ecco quindi che soluzioni semplici e veloci si rivelano sempre la scelta vincente. Con zucchine e carne tritata, è possibile con questi soli due ingredienti dare vita a delle squisite zucchine ripiene, che possono essere preparate in un batter d’occhio. Le zucchine ripiene rappresentano un piatto davvero unico, gustoso e completo.

Facili da preparare, le zucchine ripiene possono essere riproposte in diverse varianti, la più famosa delle quali è quella con carne macinata. Ma esistono anche varianti con tiversi ingredienti, quali ad esempio filetti di tonno insaporiti con capperi, per chi al posto della carne preferisce il pesce. In questa guida vi forniremo le istruzioni per preparare le zucchine ripiene di carne, in maniera semplice e veloce. Un piatto alternativo da presentare ai vostri amici per qualche pranzo domenicale, oppure come piatto veloce da preparare se non avete voglia di preparare qualcosa di pi elaborato.

Difficoltà: Bassa
Costo per l’acquisto degli ingredienti: Basso
Tempo di preparazione: 20 min
Tempo di cottura: 60/50 min

Ingredienti per zucchine ripiene

Per preparare le zucchine ripiene sono necessarie

  • 4 zucchine da 250gr ognuna;
  • 100gr di salsiccie di maiale;
  • 30gr di parmigiano reggiano DOP;
  • 100gr di carne tritata, 1 uovo;
  • 20gr di mollica di pane;
  • pepe nero;
  • sale;
  • prezzemolo;
  • olio extravergine d’oliva.

Tutti ingredienti facilmente acquistabili al supermercato più vicino, e che magari troverete facilmente anche nella vostra dispensa.

Come preparare le zucchine ripiene

Ora che avete tutti gli ingredienti a portata di mano, non resta altro da fare che iniziare la preparazione. Innanzitutto bisogna partire con la pulizia delle zucchine, lavandole bene sotto l’acqua per eliminare tutti i residui di terra e altra sporcizia, e successivamente asciugandole con un panno. Quello che bisognerà fare ora è svuotarle del loro contenuto, eliminando la polpa al loro interno, ma prima di fare ciò è necessario tagliare il cappello della zucchina con un coltello affilato.

Il cappello andrà conservato e riutilizzato successivamente per guarnire la pietanza. Sempre utilizzando un coltello con la punta ben affilata, incidete il perimetro interno della zucchina e praticate una croce sulla polpa. Estraete quindi ogni spicchio fino a svuotare l’interno della zucchina, e aiutandovi con uno cucchiaio eliminate il residuo. State bene attenti a lasciare un po’ di spessore sulle pareti della zucchina, per evitare che si frantumino durante la cottura. A questo punto salatene l’interno e continuate preparando il ripieno.

Preparare il ripieno e farcire le zucchine

Per preparare il ripieno è necessario fornirsi di una ciotola in cui versare la carne tritata e la salsiccia. A questi aggiungete anche il parmigiano reggiano possibilmente grattugiato fino.
Anche la polpa delle zucchine andrà aggiunta, ma prima di unirla al resto degli ingredienti dovrà essere tritata anch’essa. Inserite poi la mollica di pane tritata ed infine amalgamate il tutto con l’uovo leggermente sbattuto. Per insaporire il tutto andrà aggiunto il prezzemolo, il sale e il pepe nero.

Una volta preparato il ripieno, bisognerà aggiungerlo alle zucchine, semplicemente prendendo la quantità desiderata ed inserendola con un cucchiaio nella cavità della zucchina.
Preparate quindi una teglia versando un filo d’olio extravergine all’interno, inseritevi le zucchine e ponete su ognuna di esse il cappuccio che avete precedentemente tagliato e conservato.

Cuocere le zucchine ripiene

Distribuite uniformemente le zucchine all’interno della teglia, e inserita in forno ad una temperatura di 160° lasciandole cuocere per circa 60 minuti. Prima di inserire la teglia assicuratevi che il forno sia preriscaldato, in questa maniera il calore cuocerà uniformemente la superficie delle zucchine. Se usate un forno a ventilazione la temperatura da utilizzare sarà di 140° e il tempo di cottura sarà ridotto a 50 minuti. Le zucchine ripiene saranno pronte quando la superficie esterna sarà leggermente croccante e avrà assunto una colorazione dorata. La parte superiore del ripieno dovrà essere anch’essa leggermente croccante. A questo punto non resta altro da fare se non servirle in tavola, calde o a temperatura ambiente in base alle vostre preferenze.

Varianti delle zucchine ripiene

Esistono moltissime varianti per preparare le zucchine ripiene, ad esempio usando come ripieno i filetti di tonno, oppure per rendere ancora più gustoso e succulento il piatto cuocerle con la salsa di pomodoro. In questo caso invece di farle cuocere in forno, le zucchine andranno cotte in padella, la preparazione in questo caso prevede:

  • tagliare una cipolla a spicchi e farla soffriggere in padella con dell’olio d’oliva,
  • inserire le zucchine ripiene nella padella con l’olio caldo e lasciare che si insaporiscano un po’,
  • aggiungere successivamente la salsa di pomodoro.

Salare il tutto, coprire la padella e lasciare cuocere per circa un’ora fino a che il sugo non si ritira un po’ e si insaporisce. È possibile anche aggiungere della carne tritata al sugo per dare più corposità e sapore, e per poterlo poi riutilizzare per altro nel caso avanzi un po’.

Conclusione

Le zucchine ripiene rappresentano un piatto davvero unico per risolvere una serata, per preparare un piatto diverso dal solito che unisca più gusti, e che faccia storcere meno il naso a chi proprio la verdura non la digerisce. Facile da preparare non vi richiederà che qualche minuto, alla fine dei quali mangerete una pietanza ricca e gustosa. Inoltre possono essere accompagnate anche da un buon contorno di patate, se arrosto anche meglio, se proprio da sole non dovessero soddisfarvi, o con altra verdura a vostra scelta (mangiare verdura è sempre il modo migliore per stare in forma).

Sono anche facili da conservare, basterà riporle in un contenitore ermetico all’interno del frigorifero, si conserveranno per uno o due giorni al massimo. Se invece avete usato prodotti freschi, nessuno vi vieterà di congelarle, e consumarle magari un altro giorno se non avete voglia di cucinare. Basterà infornarle e riscaldarle finché non si saranno scongelate. Vi auguro quindi buon appetito.

Lascia un commento